È forse un po’ scontato affermare che gli uomini italiani sanno come vestirsi: per decenni sono stati i leader di stile, creatori delle più grandi tendenze del mondo e di uno stile inconfondibile ed individuale: non si prendono troppo sul serio e riescono sempre a indossare con dignità anche i look più difficili e stravaganti

L’Italia è una nazione che vive di moda, e le diverse regioni hanno ognuna le proprie tradizioni, peculiarità ed eccellenze.

 Si può sempre contare sulla appropriatezza degli uomini italiani, che amano vestirsi con cura e celebrare gli eventi importanti sfoggiando vestiti ed accessori di buona fattura: non importa quale sia la stagione, saranno sempre in grado di partire da un perfetto look classico standard e arricchirlo di idee e sfumature, di un loro piccolo bagliore personale per farlo proprio.

rsz_pitti3
rsz_access1

Una tendenza chiave della sartoria italiana è l’abito beige o girgio: il beige è un colore versatile, soprattutto in primavera / estate; un abito beige con una camicia blu, abbinati ad un paio di scarpe marroni o testa di moro di taglio classico, magari con l’aggiunta di un fazzoletto da taschino sapientemente abbinato alla camicia, rappresentano un look pulito, elegante e funzionale, che permette di vivere la quotianità con comodità e discrezione senza rinunciare all’eleganza.

Quando si tratta di colore infatti, gli italiani continuano a prediligere una gamma piuttosto ridotta, che consente loro di affinare veramente il loro stile partendo da basi sicure: colori e modelli troppo arditi o innovativi non sembrano mai essere molto apprezzati, l’uomo italiano preferisce di gran lunga attenersi a colori e stili classici.

I colori classici, non importa quale sia la stagione, anche se sono più sottili e non immediatamente d’effetto, possono avere un impatto molto forte: il blue navy, per esempio, è un colore classico e popolare da sempre. Indossato sportivamente con nonchalance o abbinato più formalmente, funziona sempre, non importa quale sia la situazione.

Il color crema invece è una scelta prettamente estiva e molto meno diffusa, ma è difficile batterlo durante il caldo estivo quando un vestito leggero aiuta a mantenere la pelle fresca e l’ abbronzatura fa spiccare il contrasto di colori.

Questo è un esempio molto calzante: il crema non è sicuramente il primo colore che un uomo pensa di indossare, ma l’uomo italiano sa che durante i mesi più caldi si può facilmente azzardare, con misura, una giacca crema per un abito. Singolo o doppio petto sarà una scelta apparentemente stravagante, ma temperata con i giusti accessori ed abbinamenti sarà la chiave per un look straordinariamente elegante.

Un colore sempre classico, non importa in quale stagione o parte del mondo ci si trovi, il nero ha la capacità di essere adattabile ad ogni ora del giorno ed essere perfettamente adeguato fino alla sera: la sua versatilità è ciò che lo rende un grande colore, amato nonostante la sua apparente cupezza: molti uomini amano indossare un look tutto nero per il massimo connubio fra stile sobrio e casual e per essere sempre all’altezza della situazione, qualsiasi cosa accada nella loro frenetica giornata.

Il grigio cambia, si sfuma, si declina in mille nuance e texture, ma è sempre un colore chiave del mondo maschile. In questi ultimi anni in particolare, in tutto il mondo il grigio ha giocato un ruolo fondamentale come nuovo colore di riferimento per l’abbigliamento classico. Marchi sartoriali di riferimento come Berluti e Canali presentano infiniti look grigi e gli uomini in carriera sembrano non poterne fare a meno: più leggero del nero e del blu ma altrettanto elegante, aiuta a suggerire una personalità più mutevole e poliedrica.

Oltre alla palette di colori, oggettivamente non molto ampia nelle basi, ma compensata dalla continua sperimentazione e dalla ampia gamma di sfumature e texture, vi sono altri capisaldi della eleganza maschile italiana.

Un elemento di base dell’abbigliamento per qualsiasi uomo, la giacca ha visto numerosi remake e nuovi modelli nel corso degli anni. Gli italiani però, amano mescolare un po’ le cose, rielaborando la forma e lo stile del classico blazer, mescolando il mono e il doppio petto, il colore e il loro modo di disegnarlo. Gli italiani amano indossare il blazer, non importa quale sia la stagione, un capo davvero passepartout che riesce a dare un tocco di eleganza anche al look più sportivo.

Altrettanto importante e ricercato è il ricorso ad accessori, sportivi o eleganti, alla moda o vintage, che sono una delle note più caratteristiche degli uomini italiani.

Un orologio è un oggetto molto personale. Si mette in mostra una quantità incredibile di personalità, di idee e del proprio senso dell’equilibrio e della praticità in un unico piccolo oggetto.

Gli Italiani negli ultimi anni dimostrano di amare in particolare orologi di dimensioni importanti, preferendo sempre attenersi a disegni classici e senza tempo, declinati tuttavia in dimensioni superiori al solito.

uomo-orologi-emporio-armani-ar1400
orologio-emporio-armani-uomo-ar1611

La chiave per aun corretto utilizzo degli accessori è la moderazione: molti uomini quando decidono di aggiungere un po’ di dettagli al loro abbigliamento, tendono ad esagerare, con accessori troppo vistosi, non correttamente abbinati al look generale e ai colori indossati.

Anche in questo gli uomini italiani dimostrano di conoscere il loro stile e ciò che funziona per loro, e sanno come indossarlo. Non esagerano con il design ed il colore, cercano di utilizzare cose semplici e coerenti con la moda del momento. Anche gli accessori infatti riflettono la moda, il costume e le abitudini del loro momento storico, e se adoperati senza attenzione possono rovinare o appesantire un look studiato e misurato.

Molti uomini preferiscono limitare gli accessori al minimo indispensabile, ma si tratta di un ottimo modo per introdurre il colore e la varietà in un outfit: partendo da un look sobrio impostato su colori classici come gli Italiani amano fare, l’aggiunta di una sciarpa, di un braccialetto o di qualcosa di un po ‘diverso e originale, oppure di un classico orologio possono contribuire in maniera determinante a trasformare un look da spento a chic.

Una sciarpa è un ottimo modo per introdurre colore e consistenza nel look. Esiste un gran numero di modi diversi per annodarla al collo, e anche la forma del nodo e il materiale che la compongono hanno una grande importanza; per quanto riguarda il colore, può essere in netto contrasto con il resto dell’abito, per alleggerirne le linee e i colori, o fondersi con esso, per un aspetto molto formale e classico.

Un fazzoletto da tasca è un modo classico e senza tempo per aggiungere dettagli al look.

Basta piegare un quadrato di stoffa colorata in uno dei tantissimi diversi modi previsti ed infilarlo nella tasca superiore della giacca per aggiungere tantissimo stile all’oufit.

Per un effetto ancora più efficace, sarà sufficiente studiare i mille diversi modi in cui gli Italiani piegano il fazzoletto da taschino e trovare quello più adatto alla propia personalità e al proprio look.

Se si indossa una cravatta, si dovrà preferibilmente abbinare il fazzoletto da tasca ad essa, per legare l’intero look insieme. Volendo è possibile invece azzardare contrasti anche forti, magari per sdrammatizzare l’impatto totale del proprio outfit.

20140206103933-sciarpe089
20121212-013542

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *