L’albero genealogico della famiglia Church risale al 1675, anno di nascita di Stone Church, bisnonno del fondatore dell’azienda, a Northampton, una città rinomata per la fiorente industria del cuoio e delle calzature.

Da allora, le scarpe Church’s sono un simbolo intramontabile dello stile British, continuamente aggiornate ma sempre fedeli alle linee ormai classiche e ad una estrema attenzione per la qualità ed i dettagli.

Church’s ha osato molto per la primavera ’17, ma non troppo, per non spaventare i suoi clienti dal gusto più classico.

Le calzature con finitura a francesina hanno beneficiato di un tocco di primavera con l’inserimento di pannelli in pelle colorati ed occhielli di pizzo. I mocassini classici in pelle sono stati realizzati anche in pelli scamosciate colorate che comprendono un marrone taupe, verde, giallo e bianco in colori vivaci o matte.

Il modello Shannon Kilties silhouette è stata rielaborato in un nuovo stivaletto in pelle morbida con modello derby Lace-up, con una comodissima suola flatform spessa, che ha debuttato durante le ultime Olimpiadi. In questa stagione inoltre, come omaggio alla madrepatria, la soletta presenta una bandiera con stampa della Union Jack.

Le Church’s della collezione Primavera-Estate 2017 propongono importanti novità stilistiche e tecniche, pur nel rispetto della loro classicità, ispirata alle calzature classiche degli Anni ’30 e precedenti. Pellami pregiati, tomaie ad effetto vintage e superfici metalliche, arricchiscono le nuove proposte di scarpe Church’s per il 2017, una linea composta da modelli casual ed eleganti, da indossare in tutte le occasioni.

Poche griffe come Church’s hanno saputo mantenere inalterato il proprio stile, conservando la produzione di modelli classici, e continuando a proporli ad una clientela esclusiva, rinnovati nei dettagli ma non snaturati.

Lo stile intramontabile delle tipiche Oxford, una pietra miliare del marchio Church’s, viene riadattato alle esigenze e ai gusti moderni. È il caso, ad esempio, di Burwood, protagonista anche della collezione del brand per l’inverno scorso.

Dai lacci in cotone e cerati in punta fino alla perfezione della tomaia, ogni aspetto è curato nei minimi dettagli per offrire un prodotto esclusivo da indossare con gli outfit più eleganti.

Tra le scarpe da uomo Church’s per la Primavera Estate 2017, Darwin è il classico mocassino tubolare che non può mancare nel guardaroba maschile, ispirato al tradizionale modello realizzato per la prima volta verso la metà anni trenta, di cui riprende il design aggiungendo la qualità delle suole Goodyear che garantiscono una grande resistenza.

Hong Kong, declinata in vari nuovi colori e finiture, è la classica Oxford a cui tutte le altre si sono ispirate, anch’essa oggi arricchita da materiali moderni, suole antiscivolo e tomaie confortevoli: sapientemente realizzata in Inghilterra con i migliori pellami lucidi, questa elegante Oxford presenta una linea semplice e lineare, ed una lucidatura a cera applicata gradualmente, che conferisce ai pellami una qualità unica.

In primo piano il modello “Burwood”, riletto in chiave contemporanea, che viene trasformato, grazie ai nuovi fondi colorati realizzati in gomma microporosa, nel classico Oxford inglese.

Le tomaie, in vitello spazzolato nei toni del bianco, del nero e del sandalwood, giocano con i nuovi colori delle suole “micro” nelle varianti del rosso, verde militare e cacao, donando alla calzatura un tocco “trendy” senza stravolgere i riferimenti stilistici e le caratteristiche di manifattura di questo intramontabile modello Church’s.

La collezione per l’estate 2017 sperimenta ma senza eccessi, confermandosi un classico perfetto ai piedi del moderno gentleman cosmopolita.

Scegli le tue Church’s su Secretmoods.com!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *